Il gruppo missionario della Parrocchia di San Vincenzo è nato circa quaranta anni fa, dallo spirito missionario di tre pilastri: Virginia , Luisa e Anita che ora ci guardano da lassù. Ora è formato da un gruppo di donne che si trovano ogni martedì e da altre che invece lavorano a casa. Elisabetta ormai novantenne lavora senza occhiali ed è un’artista che lavora con la macchina da cucire con cui crea di tutto. Antonietta è bravissima con l’ago e rattoppa ogni buco e ogni strappo con vera maestria. Loretta fa pizzi elaborati e lunghissimi con l’uncinetto. Carla ha la passione per i lavori certosini ma ultimamente i suoi capolavori sono grembiuli inventati da lei. Angelina lavora ininterrottamente per le missioni, sa fare di tutto, ma le scarpette da neonato sono uniche. Luigina ci mette in contatto con gli altri gruppi e con la diocesi, ma anche lei è un’artista del ricamo. Miriam è specializzata in punto croce e Laura crea armoniose composizioni. E poi ci sono io che coordino il gruppo e la mia specialità sono i pizzi e i centrini. Ricordo con affetto tutte le persone che hanno aiutato il gruppo missionario negli anni scorsi, le persone che non ci sono più e le persone che si trovano ora in pensionato come Clemens, Flora e Etta.
Ringrazio di cuore tutti quelli che ci aiutano ad allestire ogni anno la mostra missionaria e tutti quelli che ci donano materiale per i nostri lavori e specialmente le persone che ci aiutano con le loro offerte a sostenere le varie missioni nel mondo. Grazie anche al nostro parroco Don Tiziano e alla parrocchia che ci permette di ritrovarci nella stanzetta in centro parrocchiale. Speriamo di ritrovarci ancora per tanti anni con le parole di Madre Teresa di Calcutta: IL SILENZIO è PREGHIERA – LA PREGHIERA è FEDE – LA FEDE è AMORE – AMORE è SERVIZIO – SERVIZIO è PACE.
Una preghiera particolare va ai tre seminaristi che con il nostro aiuto sono diventati sacerdoti.

Teresa Barausse